Eurorepar Light Service: la manutenzione auto in abbonamento

light-service

Con Light Service di Eurorepar avete sempre sotto controllo la manutenzione della vostra auto

Per molti, la macchina è quella cosa che funziona “fino a quando non funziona più”: se le generazioni che ci hanno preceduto hanno vissuto il fascino di “mettere le mani sotto il cofano”, oggi è un’emozione riservata a pochi, mentre la grande massa è ben felice di usare la propria vettura ricordandosi di fare rifornimento quando l’auto indica di essere in riserva.

Le vetture moderne ci ricordano anche quando è il momento di fare il tagliando, un controllo che prima era opportuno effettuare ogni poche migliaia di chilometri mentre oggi, grazie alle costanti migliorie della tecnica, è possibile effettuare ogni 15 / 20 mila chilometri o comunque con cadenza perlomeno annuale.

Il rapporto con il tagliando è da sempre “conflittuale”: è come un male necessario che distrae dalla routine “la macchina funziona, basta fare rifornimento se si accende la spia”; viene vissuto male perchè spesso è associato a spese, previste ed impreviste, piuttosto consistenti ed in tempo di difficoltà economiche qualsiasi spesa in più è mal vista.

continua a leggere »

Ottimizzazione per la ricerca vocale (VSO), una nuova frontiera per la SEO

ricerca-vocale

Cercare un’informazione attraverso la propria voce è molto diverso dal digitare la stessa richiesta.

Io: “Nuovo promemoria”
SIRI: “Va bene, dimmi solo cosa vuoi che ti ricordi”
Io: “Cambiare la lampadina”
SIRI: Molto bene, ti ricorderò di “cambiare la lampadina”. Quando devo ricordarti il promemoria?
Io: “Quando arrivo a casa”

Una conversazione come quella sopra riportata è, per un numero crescente di persone, la normalità: SIRI è l’assistente vocale di Apple, disponibile sui dispositivi mobili dell’azienda di Cupertino presenti sul mercato da due anni a questa parte (il primo è stato l’iPhone 4S).

Tu gli dici cosa fare e lui lo fa, nulla di più semplice. Gli chiedi una data, un compleanno, un ristorante nelle vicinanze, etc. e lui te lo trova.

Tanto facile a dirsi quanto difficile a farsi, ma il post di oggi non vuole portarci nei tecnicismi dell’elaborazione del linguaggio naturale (NLP, Natural Language Processing) e della ricerca semantica, ogni giorno più efficienti e alla portata grazie ai crescenti investimenti di numerose aziende: tutto questo vogliamo darlo per scontato per sottolineare un aspetto correlato al posizionamento sui motori di ricerca di una pagina (e, più in generale, di un sito).

continua a leggere »

Internet e le rivoluzioni silenziose

Una rivoluzione silenziosa attorno a noi è segnata dall'aumento esponenziale dei dati a nostra disposizione, elaborabili e fruibili in maniera "naturale"

Una rivoluzione silenziosa attorno a noi è segnata dall’aumento esponenziale dei dati a nostra disposizione, elaborabili e fruibili in maniera “naturale”

A voler guardare bene, una delle grandi conquiste del web nel 2012, paradossalmente, è la possibilità offerta da Google di inviare allegati email fino a 10 gigabyte.

Pensiamoci: cosa ci sta in quello spazio (più o meno l’equivalente di 2 DVD)? Quanti filmati, quante foto, quanti documenti?

Ancora oggi molti fanno fatica ad inviare con i propri servizi email pochi megabyte, perché, abituati “alla vecchia maniera”, cercano di inviare i file “insieme” al messaggio. Il trucco di Google (nulla di nuovo, sia chiaro) è quello di caricare il file all’interno del servizio Google Drive e inviare con la mail solo un puntatore, ovvero un collegamento che consente di scaricarlo. Si può fare con Dropbox, con DropCanvas, JumboMail e molti altri servizi.

Eccola qui una delle rivoluzioni “silenziose”: continuiamo a parlare di allegati, ma cambia il modo di gestirli. Con naturalezza, grazie a software / servizi come Dropbox e affini, usiamo supporti di memoria in internet così come se fossero semplici cartelle sul nostro computer. Continuiamo a trascinare, copiare e incollare, ma le operazioni di tutti i giorni assumono valori e utilità diverse: trascino un file in una cartella ed in automatico è accessibile anche a dei collaboratori che sempre in automatico ricevono una notifica e, se vogliono, possono visualizzare quel file anche da uno smartphone mentre sono in treno o in metropolitana.continua a leggere »

Ultimoprezzo.com e SosTariffe.it insieme per aiutare gli italiani a risparmiare

Offrire un rapido accesso a SosTariffe.it è un’occasione per Ultimoprezzo.com per essere ancora più utile per i suoi sempre più numerosi visitatori

Offrire un rapido accesso a SosTariffe.it è un’occasione per Ultimoprezzo.com per essere ancora più utile per i suoi sempre più numerosi visitatori

Quando si parla di elettronica di consumo, Ultimoprezzo.com è ormai sinonimo di risparmio ed acquisto intelligente. Smartphone, televisori, tablet, etc: per noi aiutare le persone a scegliere tra le numerosissime proposte tecnologiche è davvero una missione portata avanti con dedizione ed infaticabile impegno.

Il limite contingente di una redazione che è ancora piccolina è la possibilità di concentrarsi solo su di un argomento specifico, tralasciando tutto il resto.

Le occasioni per aprire il portafoglio sono però davvero tante: ADSL, internet e telefonia mobile, energia elettrica, gas… Sono solo alcuni esempi di “voci di spesa” che incidono non poco sui budget familiari e anche per queste situazioni, il mercato offre soluzioni di ogni misura e costo.continua a leggere »

ONLUS e pagamenti con carta di credito: accettare donazioni online ed altre opportunità

Internet e nuove tecnologie in generale possono offrire molto ed un loro sapiente impiego può consentire ad una ONLUS di ottenere e fare molto di più rispetto ad un’organizzazione che non conosce ed impiega al meglio queste risorse.

Internet e nuove tecnologie in generale possono offrire molto ed un loro sapiente impiego può consentire ad una ONLUS di ottenere e fare molto di più rispetto ad un’organizzazione che non conosce ed impiega al meglio queste risorse.

26%: è la percentuale di donazioni in meno nel raffronto tra 2011 e anno precedente, emersa da un’intervista ad un campione di 163 ONLUS italiane: se pensiamo a come sta andando questo anno per persone ed imprese, purtroppo sappiamo già che tra qualche mese, quando si parlerà del raffronto tra 2012 e 2011, questo sarà ancora con il segno meno.

Se a questo trend negativo sommiamo i tagli al settore pubblico, i vincoli di bilancio e quanto altro dolorosamente imposto da una situazione economica più che drammatica, ci rendiamo conto degli sforzi a cui si stanno sottoponendo tutte quelle persone che hanno scelto di non rinunciare all’impegno sociale in nome delle decine di migliaia e più di buone cause che vale la pena portare avanti.

A voler vedere un segnale positivo emerso dal Non Profit Report di ContactLab in collaborazione con Vita Consulting, si può porre l’accento sul fatto che chi già era abituato a donare, non ha rinunciato a farlo, ma ha più che altro ridotto gli importi: questo è un importantissimo indicatore di una reale volontà di continuare a fare la differenza, nonostante le crescenti avversità.

Per chi si trova a gestire le attività di una ONLUS, le sfide da vincere sono essenzialmente due: migliorare le chance di raccolta di nuovi fondi e ottimizzarne la spesa.

E’ indubbio che su entrambi i fronti internet e nuove tecnologie in generale possono offrire molto ed un loro sapiente impiego può consentire ad una ONLUS di ottenere e fare molto di più rispetto ad un’organizzazione che non conosce ed impiega al meglio queste risorse.continua a leggere »